Bando Innovazione A e B

Regione Toscana – POR FESR 2014-2020

  • BANDO A – Sostegno alle MPMI per l’acquisizione di servizi per l’innovazione
  • BANDO B – Sostegno a progetti innovativi strategici o sperimentali

La Regione Toscana, pubblica 2 Bandi con cui intende agevolare la realizzazione di progetti di investimento in innovazione per l’acquisizione di servizi avanzati e qualificati corrispondenti a quelli individuati nel Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscane, attraverso la concessione di agevolazioni nella forma del contributo a fondo perduto.

Destinatari

Bando A: Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI), in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete-Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete-Contratto), Consorzi; esercenti un’attività economica rientrante in uno dei Codici ATECO ISTAT 2007 individuati nel Bando.

Bando B: Gli stessi del Bando A ma solo in forma associata

Tipologia di spese ammissibili

Il progetto d’investimento innovativo deve prevedere una o più delle seguenti attività di innovazione:

  1. acquisizione di servizi di consulenza in materia di innovazione ed acquisizione di studi di fattibilità;
  2. acquisizione di servizi di sostegno all’innovazione;
  3. acquisizione di personale altamente qualificato.

Forma e misura dell’agevolazione

Bando A: Il costo totale del progetto presentato deve essere non inferiore a € 15.000,00. Nella scheda riepilogativa dei servizi contenuti nel “Catalogo” allegato al bando, in relazione alla dimensione di impresa ed alla tipologia di attività viene indicata la spesa massima ammissibile per ciascun servizio e l’intensità di aiuto applicabile. Il progetto può prevedere anche la combinazione di due tipologie di servizi  ma la spesa massima ammissibile non può essere superiore ad € 100.000,00.

Bando B: Il costo totale del progetto presentato deve essere non inferiore a € 40.000,00 e deve prevedere una spesa massima ammissibile per ciascuna impresa partecipante non superiore ad € 100.000,00. L’intensità dell’aiuto, calcolata sull’investimento ammesso, tiene conto della dimensione d’impresa ed è pari al 60% per la media, 70% per la piccola ed 80% per la microimpresa

Scadenze

Bando A: scadenze mensili

Bando B: scadenze semestrali:

  • 31 marzo
  • 30 settembre